Wednesday, February 07, 2007

Movies

Ieri sera ho visto "La guerra dei mondi", versione Spielberg, con il sempre giovane Tommaso Crociera impegnato a scappare per circa due ore di film. Nulla da eccepire sulla regia, davvero spettacolare, riprese che accontentano tutti, una sola cosa non mi torna.
Creature aliene scientificamente molto più avanzate dell'uomo nascondono per tutto il nostro pianeta centinaia di macchine da guerra, in un passato lontano, poi ci osservano con attenzione fino ai giorni nostri.
Ora, dopo secoli di attesa e studio, ci attaccano e devastano il pianeta, per poi morire a causa di un virus presente nella nostra atmosfera.
Di fatto, l'attacco finisce perchè i nostri amici alieni non hanno fatto le vaccinazioni??? Ma cosa diamine hanno osservato per centinaia di anni???
Ma andiamo...


Shame,
The King

6 comments:

Ale said...

Probabilmente quando c'e' stata la puntata sui virus dormivano!

Giulia K. (aka MeiMei) said...

Ma io una alessia cosi' esilarante non la conoscevo. Organizzano dei corsi al luniversita' del piemonte orientale? Sei fortissima ale.

Laooconte said...

beh, quello è davvero il minimo.
cmq è un remake, una rivisione "dopata".
detto questo, anche se io giustifico alcune scelte, non mi è piaciuto.

Ale said...

Grazie grazie...modestamente lo nacqui! E poi questi blog sono una vera e propria fonte di ispirazione!!

A proposito dell'universita' del piemonte orientale, ma lo sai che giovedì 15 febbraio ci onorerà della sua presenza Margherita Hack?!!! Me la sto facendo sotto dall'emozione!

Re_Fuso said...

Come disse Giurato, " ma chi, la Hack, astrofiga spaziale"?

Re_Fuso said...

Laooconte concordo, peraltro il libro di Wells è datato, per cui all'epoca una soluzione simile sarebbe stata geniale.. ma rivederlo ai giorni nostri, fa un certo effetto, soprattutto data la modernità dell'ambientazione e degli effetti... a questo punto sorge la domanda, quando la sci.fi diventa antiquariato?